Università Ruggero II Accademia dei Normanni

Nuovo tarocco: spunta la "laurea" honoris causa dalla Ruggero II dell'Accademia dei Normanni

La Norman Academy, abbinata alla finta università Ruggero II del Gambia (Africa) ma attiva soprattutto a Roma e Palermo, continua a distribuire inutili lauree prive di valore.


Un personaggio tristemente noto per sperperare soldi pubblici — ad esempio per far chiudere questo sito, che però resta vivo e vegeto — riceve una laurea honoris causa da una sedicente università normanna con sede in Gambia. Cosa c'entrino i Normanni con il piccolo stato dell'Africa equatoriale resta un mistero della fede, tuttavia la cosiddetta università prova a complicare le idee accennando a un confuso meccanismo di scatole cinesi: afferma infatti di essere "incorporata" in Florida con il nome di Norman Academy, sebbene nel database pubblico degli istituti autorizzati a operare negli USA non ci sia traccia della Studiorum Universitas Ruggero II, né della Ruggero II University, né della Norman Academy, né della Accademia dei Normanni (sono questi i differenti nomi con cui l'"università" si è presentata nel corso degli anni). La pagina web delle asserite autorizzazioni legali estere, quindi, prende in giro chi legge. Le lauree honoris causa vengono invece distribuite in Italia, soprattutto a Roma e provincia e in Sicilia. In pratica, un qualunque foglio stampato con il computer di casa vostra avrebbe più valore. Altri dipendenti pubblici, leggermente più furbi ma altrettanto imbroglioni, preferiscono comprare lauree presso università formalmente autorizzate come la LIUC università Carlo Cattaneo o la Link Campus University al fine di ottenere l'agognato valore legale del pezzo di carta pre-stampato.

Al fantomatico abbinamento tra "Accademia dei Normanni" e stato africano del Gambia sembra essersi ispirata la famigerata Università popolare di Milano, che però ha preferito tirare in ballo il Burkina Faso e la Costa d'Avorio.

In ogni caso, diffidate da chiunque sostenga di aver ricevuto lauree dalla finta università Ruggero II dell'Accademia dei Normanni.

Redazione online